Home > Antipasti > Sauté di cannolicchi

Sauté di cannolicchi

I cannolicchi sono conosciuti anche con il nome di cappalunga e cannello. Il periodo migliore per gustarli va dalla primavera all’estate.

Al mercato ittico si trovano in vendita a mazzetti dallo stesso rivenditore dal quale compro le cozze. Ho deciso di prepararli in maniera semplice, aromatizzandoli con del vino bianco molto profumato che Giorgio ha acquistato in una cantina sociale del campidano.

Prima di iniziare a cucinare i cannolicchi bisogna metterli a bagno, per circa un’ora, in un catino pieno di acqua in modo che spurghino e poi è opportuno risciacquarli con cura. Infatti, questi bivalvi vivono immersi nella sabbia dei fondali marini dove si posizionano in verticale e quindi, non di rado, contengono sabbia.

Ingredienti:

600 grammi di cannolicchi

2 spicchi di aglio

1 mazzetto di prezzemolo

vino bianco

1 peperoncino piccante

1 limone biologico

200 grammi di olive nere denocciolate

Preparazione:

Mettiamo i cannolicchi a mollo in una bacinella di acqua, poi sciacquiamoli con cura. Tritiamo l’aglio ed il prezzemolo; trasferiamo i cannolicchi in una padella, uniamo il trito di prezzemolo ed aglio e mettiamo il coperchio. Facciamo aprire le valve, uniamo il vino e facciamo evaporare a fuoco allegro. Togliamo i cannolicchi e trasferiamoli nel piatto di servizio. Facciamo restringere la salsa ed uniamo le olive e il peperoncino tritato. Irroriamo i cannolicchi con la salsa, guarniamo con qualche fettina di limone e serviamo.

 

Categorie:Antipasti Tag: ,
  1. Egle
    29 Agosto 2013 a 15:12 | #1

    Ciao Peppe! I cannolicchi li trovi un po’ in tutta Italia.
    A presto!!
    Egle

  2. 18 Agosto 2013 a 15:11 | #2

    Se vado a fare un viaggetto in Puglia li voglio mangiare!

Codice di sicurezza: